BONUS PUBBLICITA’ 2020. Elenchi soggetti ammessi. Definizione bonus.

Il 25/03/2021 la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato il Decreto del Capo Dipartimento per l’informazione e l’editoria recante ELENCO DEFINITIVO CREDITO BONUS PUBBLICITA’ 2020.

All’interno di detto decreto dipartimentale potrete individuare le assegnazioni dei crediti d’imposta DEFINITIVI, fatti salvi tutti i vincoli specifici della norma di riferimento, relativi alla norma in oggetto.

DICHIARAZIONI DEI REDDITI PERSONE FISICHE MODELLO 730. Campagna 2021.

L’Agenzia delle Entrate nei primi giorni di aprile 2021, ha annunciato, che nell’immediato futuro sarebbe accaduto, la futura emanazione di un provvedimento con cui sarebbero state apportate “sostanziali modifiche al Modello 730″ ed alle relative istruzioni e specifiche tecniche”.

Le nuove bozze:

  1. del Modello 730,
  2. delle istruzioni.
  3. delle specifiche tecniche,

ad oggi, rese disponibili, sono ancora, a parere di chi scrive, alquanto incomplete, soprattutto nella parte riguardante i dettagli e le specifiche relative ai calcoli delle liquidazione delle varie imposte e non consentono, alle società di software, l’ultimazione dei programmi di calcolo.

Pertanto, in attesa che siano pubblicate, sia la modulistica definitiva che le istruzioni e le specifiche tecniche, non ci è possibile, come studio, iniziare la campagna 730/2021.

Nelle prossime settimane sarà nostro impegno tenervi aggiornati.

RINNOVO RIES/C6 prorogato al 30/06/2021

La scadenza per il rinnovo dell’ iscrizione nel Registro degli Operatori di gioco (RIES/C6) viene prorogata dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli dal 30/04/2021 al 30/06/2021.

Il direttore generale, dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Marcello Minenna con la “determinazione direttoriale n.107624 del 13/04/2021” ha dichiarato che “la validità dell’iscrizione, per l’anno 2020, all’elenco previsto dall’articolo 1, comma 82, della legge 13 dicembre 2010, n 220, è eccezionalmente prorogata sino al 30 giugno 2021”.

La proroga si rende necessaria “considerato che la sospensione delle attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò, analogamente ai precedenti provvedimenti motivati dalla necessità di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 che hanno inciso sulla raccolta di gioco tramite apparecchi da intrattenimento”.

AUTOTRASPORTATORI. “Caro Petrolio” Periodo Gennaio-Marzo 2021

Anche nel 2021, per le imprese di autotrasporto merci é attiva l’agevolazione c.d. “Caro Petrolio” in base alla quale è riconosciuta la possibilità di richiedere:

  1. il rimborso di un “credito d’imposta”
  2. oppure richiedere la possibilità di utilizzare il medesimo “credito d’imposta” in compensazione in F24.

La quantificazione di detto credito é parametrizzata:

  • in base agli acquisti (consumi) di carburante ,
  • in base ai chilometri percorsi,
  • per i veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 t.

Al fine di ottenere il beneficio relativo all’agevolazione “Caro Petrolio” per gli acquisti ( consumi ) di carburanti effettuati nel periodo Gennaio-Marzo 2021, l’impresa di autotrasporto merci deve presentare un’apposita domanda all’Agenzia delle Dogane entro il 30/04/2021.

Inoltre si ricorda che per il 2021 valgono i seguenti vincoli determinanti il “limite massimo di beneficio”:

  1. dal 2020 esiste un “importo massimo” di rimborso ottenibile in quanto deve essere rispettato il parametro pari a 1 litro di gasolio consumato, da ciascun veicolo, per ogni chilometro percorso;
  2. a decorrere dal 2021 il beneficio non spetta per il consumo di gasolio impiegato dai veicoli di categoria Euro 4 o inferiore.

La quantificazione del “credito d’imposta” (beneficio) é stato fissato, dall’Agenzia delle Dogane nella Nota n. 94008/RU del 30/03/2021:

  • per periodo 01/01/2021 – 31/03/2021,
  • il beneficio è pari a € 214,18 per mille litri di prodotto,
  • tenuto conto del vincoli determinanti il “limite massimo del beneficio”.

COMUNICAZIONE entro il 15/04/2021 delle “CESSIONE CREDITI / SCONTI IN FATTURA” derivanti da “detrazioni Fiscali 2020” per interventi su Beni Immobili.

Tutti i contribuenti che hanno diritto alle detrazioni per gli interventi di:

  • ristrutturazione edilizia,
  • recupero o restauro della facciata degli edifici,
  • riqualificazione energetica,
  • riduzione del rischio sismico,
  • installazione di impianti solari fotovoltaici,
  • infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici,
  • Superbonus 110%

effettuati nel corso del 2020, ed hanno usufruito delle procedure:

  1. cessione del credito
  2. oppure sconto in fattura,

devono comunicare entro il 15/04/2021 all’Agenzia delle Entrate, l’opzione per la cessione/sconto, a soggetti terzi, del corrispondente:

  1. credito maturato,
  2. oppure per il contributo sotto forma di sconto,

L’opzione va comunicata esclusivamente in via telematica.

La scadenza dell’inoltro della comunicazione (15/04/2021), si riferisce ai crediti maturati in relazione alle spese sostenute nel corso del 2020.

L’invio della comunicazione può essere effettuato direttamente dal contribuente beneficiario della detrazione oppure incaricando un intermediario abilitato.

CORRISPETTIVI TELEMATICI. Rinviato al 01/10/2021 l’obbligo di utilizzo del nuovo tracciato Ver.7.0 ma resta invariato il termine per la manutenzione biennale.

L’agenzia delle Entrate, nel corso degli ultimi 18 mesi, ha più volte emanato provvedimenti,

che in forza alle note difficoltà derivanti dalla pandemia di COVID-19 e anche in forza ad alcuni cambiamenti “nell’agenda di attivazione” della messa a disposizione delle bozze di liquidazioni periodiche, dei registri IVA, e della Dichiarazione annuale IVA,

hanno comportato un differimento della data d’inizio dell’obbligo di utilizzo del nuovo tracciato telematico (Versione 7.0) per effettuare l’invio dei corrispettivi tramite RT.

In particolare è ora previsto che

  • l’aggiornamento del RT (Registratore Telematico) per l’invio telematico dei corrispettivi con i dati previsti dalla Versione 7.0 del tracciato
  • deve essere effettuato entro il 30/09/2021.

A decorrere dal 01/10/2021 i dati dei corrispettivi dovranno essere trasmessi esclusivamente nel rispetto del nuovo tracciato Ver. 7.0 .

In forza di questo “ultimo” rinvio

e delle previsioni di raggiungimento della “immunità di gregge” in base all’attuale “piano vaccinale” entro l’estate 2021, che ragionevolmente comporterà lo “stop” ai nuovi rinvii,

ricordiamo, a tutti coloro che utilizzano un RT,

di far verificare per tempo, che il proprio RT sia già aggiornato alla Versione 7.0 . In caso contrario Vi invitiamo a far eseguire il dovuto aggiornamento entro la data del 30/09/2021.

NOTA BENE é stato rinviato solo il termine per l’inizio di obbligo d’utilizzo della versione 7.0 e NON E’ STATO RINVIATO il termine biennale di manutenzione obbligatoria del RT.

Come ricorderete certamente, il vecchio Misuratore Fiscale (MF o registratore di cassa):

  • aveva il libretto di dotazione cartaceo, quale parte integrante dell’apparecchio
  • e doveva essere sottoposto a verifiche periodiche con cadenza annuale e la verifica veniva annotata all’interno dell’apposita sezione del libretto.

Invece, il nuovo Registratore Telematico (RT) ha:

  • il libretto di dotazione online, visibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e può essere aggiornato automaticamente dallo stesso RT. Dal libretto di dotazione informatico si possono ricavare le informazioni relative agli interventi tecnici, i cambi di stato e quelli relativi agli eventuali precedenti titolari,
  • e le verifiche periodiche verranno annotate all’interno di un’apposita sezione del libretto di dotazione oppure inviate telematicamente all’Agenzia delle Entrate e hanno validità biennale.

Quindi, per chi ha installato oppure acquistato il Registratore Telematico (RT) tra gennaio e giugno 2019 (la maggior parte dei soggetti obbligati) la prima verifica biennale dovrà essere svolta fra gennaio e giugno 2021.