CORRISPETTIVI TELEMATICI. Rinviato al 01/10/2021 l’obbligo di utilizzo del nuovo tracciato Ver.7.0 ma resta invariato il termine per la manutenzione biennale.

L’agenzia delle Entrate, nel corso degli ultimi 18 mesi, ha più volte emanato provvedimenti,

che in forza alle note difficoltà derivanti dalla pandemia di COVID-19 e anche in forza ad alcuni cambiamenti “nell’agenda di attivazione” della messa a disposizione delle bozze di liquidazioni periodiche, dei registri IVA, e della Dichiarazione annuale IVA,

hanno comportato un differimento della data d’inizio dell’obbligo di utilizzo del nuovo tracciato telematico (Versione 7.0) per effettuare l’invio dei corrispettivi tramite RT.

In particolare è ora previsto che

  • l’aggiornamento del RT (Registratore Telematico) per l’invio telematico dei corrispettivi con i dati previsti dalla Versione 7.0 del tracciato
  • deve essere effettuato entro il 30/09/2021.

A decorrere dal 01/10/2021 i dati dei corrispettivi dovranno essere trasmessi esclusivamente nel rispetto del nuovo tracciato Ver. 7.0 .

In forza di questo “ultimo” rinvio

e delle previsioni di raggiungimento della “immunità di gregge” in base all’attuale “piano vaccinale” entro l’estate 2021, che ragionevolmente comporterà lo “stop” ai nuovi rinvii,

ricordiamo, a tutti coloro che utilizzano un RT,

di far verificare per tempo, che il proprio RT sia già aggiornato alla Versione 7.0 . In caso contrario Vi invitiamo a far eseguire il dovuto aggiornamento entro la data del 30/09/2021.

NOTA BENE é stato rinviato solo il termine per l’inizio di obbligo d’utilizzo della versione 7.0 e NON E’ STATO RINVIATO il termine biennale di manutenzione obbligatoria del RT.

Come ricorderete certamente, il vecchio Misuratore Fiscale (MF o registratore di cassa):

  • aveva il libretto di dotazione cartaceo, quale parte integrante dell’apparecchio
  • e doveva essere sottoposto a verifiche periodiche con cadenza annuale e la verifica veniva annotata all’interno dell’apposita sezione del libretto.

Invece, il nuovo Registratore Telematico (RT) ha:

  • il libretto di dotazione online, visibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate e può essere aggiornato automaticamente dallo stesso RT. Dal libretto di dotazione informatico si possono ricavare le informazioni relative agli interventi tecnici, i cambi di stato e quelli relativi agli eventuali precedenti titolari,
  • e le verifiche periodiche verranno annotate all’interno di un’apposita sezione del libretto di dotazione oppure inviate telematicamente all’Agenzia delle Entrate e hanno validità biennale.

Quindi, per chi ha installato oppure acquistato il Registratore Telematico (RT) tra gennaio e giugno 2019 (la maggior parte dei soggetti obbligati) la prima verifica biennale dovrà essere svolta fra gennaio e giugno 2021.