Acquisto Prima Casa da parte di soggetti con meno di 36 anni nel 2021.

Il DL Sostegni bis ha esonerato dal pagamento delle imposte di registro e ipo-catastali:

  • gli acquirenti con meno di 36 anni,
  • che acquistano la prima casa,
  • dal costruttore.

Inoltre ha preso in considerazione, anche le cessioni effettuate dai costruttori, imponibili ai fini IVA. In tale ipotesi, resta dovuta l’IVA con l’aliquota del 4%, ma all’acquirente viene riconosciuto un credito d’imposta di pari ammontare.

Il credito non può essere rimborsato, ma può essere:

  1. portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipo-catastali, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito,
  2. utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche dovute in base alla dichiarazione da presentare successivamente alla data dell’acquisto;
  3. utilizzato in compensazione F24.

Assegno Temporaneo per i Figli Minori. A chi é rivolto? Come funziona? Come richiederlo?

L’assegno temporaneo per i figli minori, previsto recentemente dal Consiglio dei Ministri, riconosce, dal 01/07/2021 e fino al 31/12/2021, una indennità mensile per ciascun figlio minorenne che va da un minimo di 30,00 euro a un massimo di 217,80 euro al mese, in base all’ISEE familiare. L’agevolazione “ponte” è destinata a coloro che non hanno accesso ad alcuna forma di sostegno economico, come ad esempio:

  • lavoratori autonomi,
  • disoccupati.

per i quali non sono previsti Assegni al Nucleo Familiare.

Ricordando, dunque che da questa agevolazione sono esclusi i lavoratori dipendenti, tenuto conto che la domanda va presentata:

  1. entro il 30/06/2021;
  2. all’INPS,
  3. in modalità telematica,
  4. avendo a disposizione il conteggio ISEE valido (con riferimento al 31/12/2019)

si invitano tutti gli interessati, a rivolgersi per tempo, agli uffici dei CAF e/o dei Patronati, in modo da poter richiedere contemporaneamente anche la predisposizione dell’ISEE.

Lo studio resterà a disposizione per qualsivoglia necessità di predisposizione delle copie della documentazione utile ed in nostro possesso.

IMU 2021: come funziona? chi paga e scadenza?

IMU 2021.

Manca poco alla scadenza dell’acconto, prima rata della tassa sulla casa per l’anno in corso. Il termine ultimo per il versamento è fissato al 16 giugno.

Facciamo il punto su come funziona, chi paga, e quali sono le date da segnare in rosso sul calendario.

Per il 2021 in ambito IMU troviamo alcune conferme di agevolazioni già conosciute come l’esenzione sull’abitazione principale e le relative pertinenze nei limiti di legge, ma tenuto conto del proliferare di iniziative mitiganti gli effetti delle pandemia da COVID-19 è necessario fare il punto sui soggetti obbligati e sulla scadenza per il versamento, soprattutto alla luce delle recenti novità introdotte in sede di conversione del decreto Sostegni a tutela delle partite IVA colpite maggiormente dagli effetti della pandemia da Covid-19.

Vi invitiamo a prendere visione del elaborato denominato IMU 2021: COME FUNZIONA? QUANDO SI PAGA? .