Comunicazione relativa al Coronavirus. Proroga dei termini di versamento delle scadenze relative al 16/03/2020.

A fronte delle innumerrevoli richieste di rinvio delle scadenze fiscali, tributarie, previdenziali ed assisitenziali, avanzate dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili,

in relazione alle scadenze in maturazione nel periodo di applicazione del DPCM “IoRestoaCasa” cioé dal 11/03/2020 al 25/03/2020;

il Ministro dell’Economia e delle Finanze Professore di Storia Contemporanea Roberto Gualtieri; ha atteso fino a Venerdì 13/03/2020 alle ore 18:40 (orario in cui tutti gli Studi professionali e gli operatori amministrativi delle aziende avevano chiuso l’ultima giornata lavorativa precedente alla scadenza del 16/03/2020);

per far pubblicare un “COMUNICATO STAMPA”, senza alcun valore giuridico;

non un Decreto Ministeriale (D.M.) nell’ordinamento giuridico italiano, è un atto amministrativo emanato da un Ministro nell’ambito delle materie di competenza del suo dicastero, e neppure un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) equivalente del D.M. ma emanto dal Presidente del Consiglio di Ministri poiché coinvolgente più dicasteri;

con il quale vengono rinviati i “versamenti previsti al 16 marzo” e non tutti i versamenti scadenti entro il termine di applicazione del DPCM “IoRestoaCasa”.

Comprenderete il disappunto dello scrivente, che al fine di evitare potenziali sanzioni future ai propri clienti, nelle more della decisione del Ministro, ha dovuto chiedere al proprio personale e collaboratori di fare un sforzo, al fine di concludere tutte le operazioni di liquidazione e predisposizione dei Modelli F24 con scadenza al 16/03/2020.

Inoltre Vi faccio notare che il comunicato stampa si limita a stabilire il rinvio delle scadenze del 16/03/2020 e non di tutte le scadenze fiscali, tributarie, contributive e previdenziali nel periodo 11/03/2020 al 25/03/2020.